l'importanza del papa'
Print Friendly, PDF & Email

In occasione della sua festa ho deciso di scrivere questo articolo su l’importanza del papa’ e del suo ruolo nella famiglia.

Ho creato questo blog dedicato maggiormente alle donne e alle mamme ma non voglio discriminare uomini e mariti nella societa’ e nella vita familiare.

Possiamo dire tutto quello che vogliamo ma la figura paterna nella vita di un bambino (e non solo) e’ importante.

I NUOVI PAPA’

E’ evidente che la societa’ e’ cambiata e con essa i singoli componenti della famiglia e i relativi ruoli. Se facciamo un confronto tra i padri di una volta e i padri attuali troviamo grosse differenze ma il ruolo paterno si e’ dovuto nel tempo adeguare al cambio della societa’.

IL PADRE DI UN TEMPO: meno presente, piu’ autoritario, c’era la paura di poterlo deludere, c’era il timore di poterlo fare arrabbiare. In un tempo in cui la donna badava ai figli e l’uomo portava “il pane a casa” l’educazione era differente, bastava uno sguardo per capire il dissenso nei suoi occhi.

IL NUOVO PAPÀ’: e’ piu’ amico dei figli, più presente, più “flessibile” nell’educazione. In una famiglia nella quale anche la donna lavora il papa’ si e’ dovuto adeguare, ha dovuto un po’ rivedere il suo ruolo. Adesso anche l’uomo accudisce i figli, cucina per loro, li segue nella scuola e partecipa ai giochi.

Una cosa rimane sempre invariata nei secoli dei secoli amen L’ AMORE PER I PROPRI FIGLI.

L’amore e’ sempre lo stesso cambia il modo di dimostrarlo, cambia la presenza della figura paterna, cambia il rapporto con i figli ma l’amore… e’ invariabile.

L’IMPORTANZA DEL PAPA’

Il papa’ e’ un importante punto di riferimento per i figli. Un mito per il figlio maschio, un eroe per la figlia femmina. Il suo ruolo e’

fondamentale nelle vita dei figli perche’ impartisce le regole e le fa rispettare, spinge i figli all’avventura e al rischio.

Leggendo il libro URLARE NON SERVE A NULLA un piccolo paragrafo ha colpito la mia attenzione perche’ sottolinea l’importanza del papa’ e lo voglio riportare:

“..il ruolo di padre inizia a diventare importante a partire dal secondo e terzo anno di vita. 

Il secondo anno e’ quello dei primi divieti, con i quali si cerca di aiutare i bambini ad imparare quello che si  puo’ e non si puo’ fare…Dal terzo anno, invece, si apre il tema vero e proprio delle regole, che conferisce al papa’ un ruolo importante. A 4/5 anni iniziano le prime avventure, le esperienze sociali, le scoperte….”

“…pensiamo ad esempio alla bicicletta: e’ facile intuire perche’ a insegnare ai figli ad andare in bicicletta, almeno simbolicamente, fosse compito del padre…”

IO E IL MIO PAPA’

Ho 36 anni suonati (quasi 37 ma sorvoliamo…) eppure la figura del mio papa’ nella mia vita e’ sempre invariabilmente importante.

Lui si chiama Gianfranco per la famiglia, Nicola per il lavoro (si vabe’ un tempo due nomi e mille casini). E’ molto giovanile, in realta’ e’ giovane perche’ non ha neanche 60 anni.

Cavolo mi sembra di scrivere uno di quei temi delle scuole elementari “descrivi il tuo papa’…” 🙂

I miei ricordi “vintage”  mi riportano a circa meta’ degli anni 80, anni in cui si viveva discretamente ma in cui bisognava lavorare duro, essendo stato sempre agente di commercio mio padre non era spesso a casa.

Ma ricordo perfettamente la mia felicita’ i giorni nei quali lavorava in zona Ragusa e quindi rientrava per il pranzo e si attardava a ucire nel pomeriggio, ero molto contenta che stesse con noi.

Anche se non giocava o non mi raccontava le fiabe (non e’ mai stato il tipo) l’importante era la sua presenza.

Adesso siamo entrambi di poche parole ma nel nostro silenzio ci vogliamo un gran bene! Siamo sicuramente molto simili: creativi, silenziosi,pensierosi, buoni (anche troppo), per questo probabilmente non abbiamo mai avuto modo di scornarci. Ho sempre tenuto alla sua approvazione nelle mie scelte e ho sempre temuto di deluderlo (com’e’ giusto che sia).

Non ci vediamo spesso a causa degli impegni di entrambi ma sapere che lui c’e’ in qualsiasi momento mi rende felice. Sono grande eppure anche io ho i miei momenti di sconforto anche io ho bisogno di un consiglio da chi mi conosce da sempre.

QUINDI…

Non pensiamo che solo le mamme siano indispensabili per un bambino. Ogni figura genitoriale e’ importante nella vita dell’essere umano (sia grande che piccolo) ognuno ha il suo ruolo, ognuno importante quanto l’altro.

Vorrei condividere questo simpatico video dedicato ai papa’

Ho cercato in questo post di focalizzare l’importanza del papa’, che tu sia un papa’ di vecchia generazione o che tu sia un giovane papa’ di nuova generazione, qualsiasi sia la tua eta’, qualsiasi sia il tuo modo di essere padre. Auguri!

 

Leggi anche GRUPPI MAMME WHATSAPP… si salvi chi puo’

SE QUESTO POST TI E’ PIACIUTO CONDIVIDILO SUI SOCIAL.

 

12 commenti su “L’IMPORTANZA DEL PAPA’ NELLA VITA DI UN BAMBINO”

  • Sono pienamente d’accordo con te: nella vita di un bambino entrambi i genitori contano allo stesso modo: Oggi si parla tanto di condivisione e credo che in famiglia sia fondamentale non solo la condivisione dei compiti, ma anche delle difficoltà, dei momenti da vivere con i propri figli. Credo che se mamma e papà saranno sempre presenti in egual misura nella vita dei propri figli, cresceremo bambini sicuramente più felici e sicuri di poter sempre contare sull’appoggio e sull’aiuto di entrambi i genitori

  • sono contenta che ci siano ancora persone che diano importanza al papà perché purtroppo oggi vedo molte mamme , soprattutto separate, che danno poca importanza alla figura paterna nella vita dei figli, cosa assolutamente sbagliata.

    • Eh si! e facendo riferimento alle famiglia di divorziati si apre una lotta nel far decadere la figura paterna a gli occhi del figlio. Nulla di piu’ sbagliato se non si fa una una distinzione tra marito e padre. Un uomo puo’ essere pessimo marito e ottimo padre!

  • E’ vero ritengo che i ruoli delle figure famigliari per un bambino, e ritengo non solo quella del padre rispetto alla nostra generazione sono cambiate. I padri e i nonni più presenti nella vita dei nostri bambini. Se questo è segno dell’emancipazione femminile, ben venga soprattutto per i nostri figli!!!

    • Si tutte le figure all’interno della famiglia si sono stravolte come si e’ stravolta l’intera societa’. Ma va bene cosi”! 🙂

  • l’ho letto tutto d’un fiato! Bellissimo! molto interessante il paragone di un tempo ad oggi. Trovo che sia giusto che anche i padri siano partecipi nella vita di un figlio: sono colonna portante e re di vita! I papà per chi ha la fortuna di averli, sono una costante che deve aiutare a crescere e a rendere forte il legame con il mondo.

  • Buonasera gentili signore
    Ho trovato per puro caso questo interessante blog e navigando un po’ all’interno della pagina mi sono imbattuto nell’ articolo di cui in oggetto. Finalmente qualcuno è interessato all’importanza del “padre” in questa ormai strana società. Mi complimento con la realizzatrice del documento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando questo modulo acconsento alla memorizzazione e al trattamento dei miei dati personali da parte del sito web secondo quanto previsto dall'Informativa sulla Privacy.

Letta l'Informativa Privacy fornita dal Titolare, acconsento ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e di marketing.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.