Print Friendly, PDF & Email

COMPRARE UN ASCIUGATRICE

Non ho mai sentito l’esigenza di comprare un asciugatrice fino a quando un bel giorno con la bambina di pochi giorni non inizio’ a piovere per una settimana e oltre. Mi trovai in difficolta’ perche’ i neonati si sporcano facilmente e io non riuscivo ad asciugare la biancheria in tempo utile.

ODIOSA SOLUZIONE, ma anche unica, era quella di stendere la biancheria sullo stendino vicino al calorifero. Le tutine, i body e i calzini della mia piccolina non si asciugavano istantaneamente ma non avevo altri metodi.

Cosi’ la mia scelta e non sono affatto pentita. Non ho moltissimo spazio libero in casa ma ormai che mi ero prefissata questo obiettivo dovevo portarlo a termine anche a costo di posizionare l’apparecchio in salotto! 🙂 

Alcuni mi dicono ma come in Sicilia dove il sole splende 360 giorni l’anno e tu compri l’asciugatrice? …Si! perche’ ne faccio un utilizzo parsimonioso (ed e’ quello che dovremmo fare tutti  a prescindere). 

In inverno se il sole splende io stendo la biancheria fuori, il pomeriggio la rientro un po fredda e un po umida invece di posizionarla sopra i caloriferi la infilo in asciugatrice per 15 minuti in media. E cosi’ in 15 minuti ho risolto il problema. Se piove e la mia esigenza e’ di asciugare faccio un ciclo di asciugatura completo.

STENDERE I PANNI IN CASA NUOCE ALLA SALUTE

Abbiamo sempre fatto cosi’ prendi i panni umidi e li fai asciugare sullo stendino dentro casa o sul calorifero, con lo stendino in mezzo ai piedi per dei giorni, senza sapere quanto fa male.

Infatti tutta l’acqua che evapora dalla biancheria (che non e’ poca) rimane nell’aria e viene respirata, cosi’ da creare problemi respiratori e crisi asmatiche, se non ci credi leggi qui perche’ non stendere la biancheria in casa.

CRITERI DI SCELTA NEL COMPRARE UN ASCIUGATRICE

La mia scelta e’ andata su un modello di asciugatrice di medio prezzo per evitare un prodotto scadente e ad alto consumo e un prodotto buono ma troppo costoso e quindi ho acquistato una WHIRPOOL HSCX90430 Supreme Care.

La mia recensione e’ positiva:

Fascia di consumo A++

12 programmi di asciugatura + programmi speciali

Opzione antipiega

Opzione vapore per rinfrescare i capi conservati da tempo

Timer di partenza ritardata

Opzione asciugatura rapida

Opzione asciugatura umida per stirare direttamente i capi

Calcolo dei consumi

Carico 9 kg.

 

Per rendere meglio l’idea ti inserisco anche un video di eprice con la spiegazione e la recensione del prodotto.

RISPARMIARE SUI CONSUMI

Una cosa secondo me importante per risparmiare sui consumi e’ che questa asciugatrice intelligente calcola il tempo di asciugatura in base al carico di biancheria e all’umidita’ dei capi.

Se i capi sono appena usciti dalla lavatrice impiega automaticamente circa un paio di ore per l’asciugatura, se i capi sono stati stesi al sole e quindi solo umidi impiega circa 15/20 minuti o anche meno dipende dall’acqua presente sui capi. 

Quello che mi ha stupito molto utilizzando questa macchina infernale sono 2 cose:

  • L’acqua presente sui capi si aggira a 5 kg. tantissima!!!! Normalmente non ce ne accorgiamo perche’ evapora (e se asciuga in casa evapora in casa) in questo caso viene raccolta in un cassetto che poi va svuotato, io infatti la riutilizzo e la metto nel secchio per lavare i pavimenti.
  • La polvere, la sporcizia e la lanugine che viene raccolta in un solo ciclo di asciugatura, vi mostro la foto. 

Incredibile vero? Per me che non avevo mai utilizzato un asciugatrice e’ stata un grossa scoperta. Credevo che fosse il risultato della prima asciugatura invece no, tutte le volte si riempie il filtro di lanugine, polvere, capelli e chi piu’ ne ha piu’ ne metta…

 

ASCIUGATRICE SI ASCIUGATRICE NO

Ho fatto qui uno schema di riepilogo del perche’ rifarei la stessa scelta:

ASCIUGATRICE SI ASCIUGATRICE NO
Capi asciugati in tempi brevi Capi asciugati in tempi lunghi se il sole non aiuta
Capi perfettamente asciutti Capi se non perfettamente asciutti maleodoranti
Capi morbidi e profumati Capi stropicciati da stirare
Capi non stropicciati da sistemare direttamente nei cassetti Stendino in mezzo alle balle
Eliminazione di lanugine e polvere Umidita’ eccessiva in casa

 

Il succo del discorso e’ il seguente: non ci sono valutazioni negative sull’utilizzo dell’asciugatrice, l’unica pecca potrebbero essere i consumi ma se si fa un utilizzo parsimonioso e corretto la bolletta non aumenta.

Ci sono molti modelli con molte funzioni di diversi costi, prima di comprare un asciugatrice guarda le recensioni e valuta. 

Io ho acquistato questa perche’ su una recensione c’era scritto ” ho smesso di stirare” e quindi ho pensato e’ lei… la voglio…

 

Acquisto fatto su amazon.it

14 commenti su “COMPRARE UN ASCIUGATRICE … IO DICO SI!”

  • Articolo utile ed interessante, per chi si accinge a valutare se acquistare o meno un’asciugatrice. Lo stendino in casa provoca tanta umidità e fa male alla salute, soprattutto se si hanno bambini. Soprattutto per chi non vive in zone molto soleggiate.

    • Esatto io in termini di sole non mi posso lamentare essendo nella provincia piu’ a sud d’Italia, pero’ visto che ho quintali di biancheria da lavare (neanche fossimo in venti) il sole non mi basta avvolte ho bisogno anche della luna. 🙂

  • Stessa storia..”ma a Barcellona non avete il sole 365 gg all’anno?”.. NO! Piove anche quì e c’è umido e sono stanca di aspettare che la roba di Leo asciughi in troppi giorni, per non parlare poi dello stendino sempre in mezzo………. La comprerò!

    • Si il discorso stendino in mezzo alle balle per giorni veramente… la biancheria messa li… sempre umida… e lo stendino ormai un componente dell’arredamento.

    • Ahahahah fantastica la danza della rottura!!! Dimmi come si fa che ho quattro cose da buttare che non vogliono guastarsi!
      Effettivamente si! io so che lavasciuga e asciugatrice non fanno lo stesso lavoro eccellente! Ognuno deve fare il suo…

  • Io no non ho avuto dubbi.
    Ho vissuto in Germania 5 anni senza asciugatrice ma per fortuna avevo una stanza degli ospiti dove tenere lo stendino quando V era appena nata.
    Quindi nella casa nuova non ho avuto dubbi e ho tenuto conto dell’asciugatrice già in fase di ristrutturazione, prevedendo uno spazio adeguato nel secondo bagno.
    Per ora ci siamo arrangiati senza, dando priorità all’acquisto di beni più urgenti. Ma dopo l’estate sarà mia!

    • Effettivamente se la provi difficilmente sarai farne a meno!! Quasi quasi sono contenta quando piove e sono “costretta” ad utilizzare l’asciugatrice.

  • Io è da mesi che sono combattuta sull’acquisto dell’asciugatrice, anche se con due bimbi piccoli che quotidianamente vanno cambiati la bilancia pende sempre di più a favore del si. E dopo che ho letto dei rischi che ci sono nello stendere in casa, ne sono ancora più convinta! Ma quello che mi piace di più è la frase “ho smesso di stirare”. Decisamente la voglio subito!!!

  • Mi trovi d’accordo su tutto! Per me l’asciugatrice è stata una svolta. Dalle mie parti gli inverni sono rigidi e lunghi e non ne potevo più di avere sempre il bucato steso in casa! Anche a me ha sorpreso la quantità di sporcizia che resta sui vestiti! Pazzesco!

    • Vero eh?? Io credevo fosse soltanto nelle prime asciugature invece la polvere e la lanugine sono sempre presenti!E noi che pensavamo di avere i vestiti puliti!! 🙂

    • Si molto utile. Alla fine se proprio non ci entra si puo’ posizionare sulla lavatrice mettendo una sorta di cuscinetto tra un apparecchio e l’altro!
      Anche io avendo poco spazio avevo optato per questa eventuale soluzione 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando questo modulo acconsento alla memorizzazione e al trattamento dei miei dati personali da parte del sito web secondo quanto previsto dall'Informativa sulla Privacy.

Letta l'Informativa Privacy fornita dal Titolare, acconsento ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e di marketing.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.