Print Friendly, PDF & Email

CIBI DA EVITARE, NON LI UTILIZZO PERCHE’

Fra i tanti alimenti che utilizziamo nella nostra cucina attualmente, ci sono molti cibi da evitare in quanto dannosi per il nostro organismo.

Tra gli ingredienti delle mie ricette avrete notato che non specifico quasi mai il tipo di farina da utilizzare, molto semplicemente perchè tutte le farine si prestano alle ricette dalla 00 alla farina integrale, gli impasti verrano piu’ o meno soffici e avranno bisogno di più o meno acqua nella lavorazione ma il risultato sara’ comunque ottimo.

Genericamente preferisco utilizzare farine semi-integrali anche per la realizzazione di dolci in cui normalmente vengono utilizzate farine molto raffinate (manitoba e 00) .

Sono il veleno del nuovo millennio. Studi scientifici lo hanno oramai constatato.. la nostra salute dipende dall’alimentazione e molti alimenti sono causa di disturbi cardiovascolari, diabete e tumori.

Si tratta dei prodotti raffinati: farine, zucchero e anche sale.

LE FARINE RAFFINATE

le prime tra i cibi da evitare sono le farine raffinate e si intendono tutte quelle che subiscono un processo di lavorazione in cui il germe di grano viene privato di tutte le sue componenti importanti per il nostro organismo AMINOACIDI, VITAMINE FIBRE E SALI MINERALI essenziali per il nostro organismo.

Più sostanze si tolgono al chicco piu’ la farina risulta essere raffinata, con questa lavorazione si ottiene una farina tanto sottile da rendere i nostri piatti (dolci, pizza e pane) particolarmente soffici.

Ma questo a discapito del nostro benessere.

Eliminando tutte le componenti rimane solo l’amido che fa salire la glicemia incrementando l’insulina che porta ad un accumulo di grassi depositati, il nostro corpo cosi è soggetto ad un indebolimento tale da essere maggiormente esposto a malattie, tumori inclusi.

Ecco di seguito uno specchietto di riepilogo sulle farine:

00 0 1 2 integrale
Questa farina è la più raffinata ottenuta grazie alla macinazione del chicco di grano di cui si eliminano tutte le parti migliori a livello nutrizionale. Farina un po’ meno raffinata della precedente ma che ugualmente ha perso gran parte dei suoi principi nutritivi, contiene comunque una piccola percentuale di crusca. Meno raffinata delle due precedenti, possiede una percentuale maggiore di crusca. Questa è conosciuta anche come farina semi-integrale. Personalmente la consiglio in quanto mantiene buone caratteristiche nutrizionali ed è più facile da utilizzare rispetto alla farina integrale. E’ un buon compromesso per chi non vuole passare direttamente all’integrale. E’ questa la vera farina, quella che si utilizzava anticamente prima che si scoprisse come l’estrema raffinazione portasse ad un farina più sottile che dava un pane più bianco e morbido. La farina integrale contiene tutte le parti del chicco ed è per questo un alimento completo.

Quali farine scegliere

La scelta migliore sarebbe utilizzare una farina

  • POCO RAFFINATA per i motivi già spiegati.
  • DA AGRICOLTURA BIOLOGICA ormai anche il grano viene trattato con disserbanti e altri medicinali.
  • CON MACINATURA A PIETRA che a differenza di macinature veloci che surriscaldano durante la lavorazione mantiene invariante e inalterate le proprietà nutritive del germe di grano.

LO ZUCCHERO BIANCO

Un po come per la farina anche lo zucchero, che si estrae dalla canna o dalla barbabietola da zucchero, subisce un processo di lavorazione che lo rende più consono all’utilizzo in cucina, ma che gli toglie tutte le proprietà nutritive.

Nel processo di raffinazione inoltre vengono impiegate anche componenti e sostanze chimiche come lo zolfo, la calce e il carbone animale.

Cosa causa al nostro organismo?  diabete, obesità, problemi legati al metabolismo, ipertensione, danni a livello del fegato e problemi cardiovascolari.

Al posto dello zucchero raffinato è possibile utilizzare lo zucchero grezzo di canna come dolcificante e come ingrediente per le nostre ricette.

Ok anche per il miele e lo sciroppo d’acero.

 

Se tra gli anni 80-90 abbiamo fatto un utilizzo spropositato di alimenti confezionati che contengono questi ingredienti oppure noi stessi li abbiamo utilizzati per la realizzazione delle nostre ricette, adesso coscienti della dannosità degli stessi facciamo un passo indietro. I cibi da evitare….evitiamoli!!!!

 

Fonte notizie: my-personaltrainer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando questo modulo acconsento alla memorizzazione e al trattamento dei miei dati personali da parte del sito web secondo quanto previsto dall'Informativa sulla Privacy.

Letta l'Informativa Privacy fornita dal Titolare, acconsento ad essere aggiornato su tutte le iniziative promozionali e di marketing.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.